sindrome del colon irritabile

Sindrome del Colon Irritabile

Sindrome del Colon Irritabile

La sindrome del colon irritabile è un disturbo comune che colpisce l’intestino. I sintomi comprendono crampi, dolore addominale, gonfiore, gas e diarrea o costipazione o entrambi. Questa sindrome è una condizione cronica che va gestita a lungo termine.

Solo un piccolo numero di persone con la sindrome del colon irritabile ha sintomi gravi. Alcune persone possono controllare i loro sintomi con una buona dieta ed uno stile di vita corretto.

Sindrome del colon irritabile: sintomi

I principali sintomi della sindrome del colon irritabile sono:

  • mal di stomaco o crampi – di solito peggio dopo aver mangiato
  • gonfiore: la pancia potrebbe sentirsi gonfia
  • diarrea
  • costipazione

Ci possono essere giorni in cui i sintomi sono migliori e giorni in cui ci sono delle riacutizzazioni, a causa dell’assunzione di alcuni cibi o bevande.

Ulteriori sintomi meno comuni possono comprendere:

  • flatulenza
  • stanchezza e mancanza di energia
  • nausea
  • mal di schiena
  • incontinenza

Come alleviare i sintomi della sindrome dell’intestino irritabile

Ci sono una serie di azioni che puoi intraprendere per alleviare i sintomi della sindrome dell’intestino irritabile ed azioni che dovresti cercare di evitare.
Tra le cose da fare sicuramente potresti:
  • cucinare pasti fatti in casa usando ingredienti freschi quando è possibile
  • tenere un diario di ciò che mangi e di tutti i sintomi che si verificano – in modo da cercare di evitare gli alimenti che aumentano i sintomi
  • prova a trovare il modo di rilassarti
  • fare molto esercizio fisico
  • assumi probiotici per un mese per vedere se aiutano

Dovresti invece evitare le seguenti azioni:

  • non ritardare o saltare i pasti
  • non mangiare troppo in fretta
  • non mangiare molti cibi grassi, piccanti o trasformati
  • non mangiare più di 3 porzioni di frutta fresca al giorno
  • non bere più di 3 tazze di tè o caffè al giorno
  • non bere alcolici o bevande gassate

Migliorare la sensazione di gonfiore, crampi, diarrea e costipazione

Per migliorare la sensazione di gonfiore ed i crampi tipici della sindrome dell’intestino irritabile potresti:
  • mangiare avena
  • mangiare fino a 1 cucchiaio di semi di lino al giorno
  • evitare cibi difficili da digerire (come cavoli, broccoli, cavolfiori, cavoletti di Bruxelles, fagioli, cipolle e frutta secca)
  • evitare i prodotti contenenti un dolcificante chiamato sorbitolo
  • ridurre gli alimenti ricchi di fibre come cibi integrali (come pane integrale e riso integrale), noci e semi
  • bere molta acqua

Richiedi un appuntamento da un nutrizionista

Una delle cause dell’infiammazione dell’intestino potrebbe esssre una dieta ricca di FOODMAP (sigla che sta per “Fermentable Oligosaccharides, Disaccharides, Monosaccharides and Polyols” ovvero Oligosaccaridi, Disaccaridi, Monosaccaridi Fermentabili e Polioli)

Un nutrizionista può raccomandarti una dieta chiamata dieta a basso contenuto di FODMAPS.

Ciò comporta evitare cibi che non sono facilmente scomposti dall’intestino, come alcuni tipi di:

  • derivati del grano e della segale
  • latte
  • prodotti caseari
  • frutti come mango, pera, cocomero, ciliegie, albicocche, datteri e fichi
  • miele
  • cioccolato
  • verdure cotte a foglia larga, in particolare la cicoria e la bietola
  • verdure come asparagi, broccoli, finocchi, legumi, peperoni e funghi

Molti di questi alimenti sono però ottime fonti di fibre vegetali, con ottimi benefici per l’organismo, e proprio per questo motivo diventa difficile privarsene del tutto.
In questo caso bisogna stabilire quali sono i livelli da non superare.

Consiglio

La sindrome del colon irritabile è un disturbo che colpisce l’intestino e comporta una serie di sintomi molto scomodi.

Con una buona dieta è possibile ridurre sensibilmente gli effetti di questi sintomi e migliorare decisamente la qualità della vita del paziente.

Commenti

commenti