I pomodori fanno bene alla salute?

I pomodori fanno bene?
Che siano rossi, arancioni o gialli, queste deliziose verdure forniscono sostanze fitochimiche che combattono le malattie.

Mordere un pomodoro maturo e succoso è una delle vere delizie dell’estate ed è anche una delle cose migliori che puoi fare per il tuo corpo. Il suo ricco colore rosso deriva dal licopene, un potente antiossidante presente in pochi alimenti. Inoltre, un pomodoro grande offre una discreta quantità di vitamina C e potassio, che abbassano la pressione sanguigna.

I pomodori coltivati ​​localmente possono essere la soluzione migliore per la salute e il gusto. Le varietà dei negozi di alimentari vengono generalmente raccolte in anticipo in modo che non siano troppo mature quando raggiungono il negozio. I pomodori maturati al sole hanno in genere più sapore e più licopene.

I benefici del licopene

Come tutti gli antiossidanti, il licopene elimina i radicali liberi, che svolgono un ruolo importante nelle malattie cardiache e in altre malattie associate all’invecchiamento. Uno studio del 2020 pubblicato sulla rivista Cancer Causes & Control ha rilevato che gli uomini che mangiavano pomodori quasi ogni giorno avevano un rischio inferiore del 28% di cancro alla prostata rispetto agli uomini che non lo facevano. Il licopene può anche proteggere la pelle dai danni del sole che possono causare il cancro della pelle, e alcune ricerche suggeriscono che aiuta le donne a mantenere la massa ossea mentre invecchiano.

Ottieni più licopene dai pomodori e ne assorbi di più quando sono cotti. Ad esempio, un pomodoro fresco grande ha circa 5 mg di licopene, rispetto a circa 17 mg in ½ tazza di salsa di pomodoro. Non esiste un’assunzione raccomandata per il licopene, ma alcune prove suggeriscono che solo 7 mg al giorno sono utili.

Per migliorare l’assorbimento dei pomodori freschi, passali in purea o schiacciali. Un altro consiglio: usa l’olio d’oliva, l’avocado o il formaggio. I carotenoidi come il licopene sono liposolubili, quindi vengono assorbiti meglio quando li mangi con un po ‘di grasso.

Anche i pomodori di altri colori hanno dei vantaggi. Ad esempio, i pomodori arancioni contengono beta carotene, che si converte in vitamina A nel tuo corpo, mentre i pomodori gialli hanno la luteina, che aiuta a prevenire la degenerazione maculare della malattia degli occhi legata all’età.

Pomodori: rischio di infiammazioni?

Le persone con artrite, in particolare l’artrite reumatoide, spesso pensano che dovrebbero evitare i pomodori e altre verdure come melanzane, patate e peperoni perché possono causare infiammazioni che portano a dolori articolari. L’idea potrebbe derivare dal fatto che questa famiglia di piante contiene un composto chiamato solanina, che in grandi quantità può essere tossica.
Ma la quantità di solanina trovata in questo tipo di verdure è estremamente bassa. Non ci sono ricerche che dimostrino che i pomodori causino infiammazioni, anzi è esattamente l’opposto in quanto le sostanze fitochimiche nei pomodori hanno un potente effetto antinfiammatorio.

Commenti

commenti