La dieta per l’estate

L’estate è una stagione particolare in cui il desiderio di distrazione si fa sentire e quindi cene sul mare, pizze tra amici, aperitivi a base di soft-drink e alcool….
Insomma in estate è giusto che vada in vacanza anche la bilancia, si, perché per mantenere una buona forma non sono indispensabili complessi artifici, ma un po’ di buon senso.  Dunque nel relax delle ferie potremmo fare l’esperienza di riscoprire un’autonomia nelle scelte dietetiche e non essere vincolati al peso degli alimenti.

 

E quindi come comportarci per non tornare con troppi chili in eccesso ?

Quali alimenti dobbiamo prediligere? 

Quali potrebbero essere dei Menù ideali?

-Prima di tutto riduciamo dalla nostra dieta quegli alimenti che ci appesantiscono e ci rendono più difficile tollerare il caldo e il sole. Sono i cibi precotti e/o inscatolati, quelli ricchi di zuccheri raffinati e di grassi saturi; dopo averli mangiati, la fame non viene del tutto placata, perché l’organismo continua a reclamare quei principi nutritivi che non ha ricevuto;

-L’acqua deve accompagnare l’intera giornata, garantendo un’idratazione ottimale, ma sono ammessi anche caffè e tè, ovviamente non zuccherati;

-Per gli spuntini preferire frutta fresca; (mattina e/o pomeriggio, da consumare quando gradito):1porzione di frutta fresca di stagione, senza eccessi, perché fa tanto bene ma non fa bene tanta;

– attenzione a non esagerare  con i latticini e i formaggi freschi, come  ricotta, cagliate, mozzarella,  max 1-2 porzione a settimana ;

– Preferisci come condimento l’olio d’oliva extravergine, ricco di acidi grassi essenziali utili per mantenere cuore e arterie in salute. (2 cucchiai al giorno)

Questo proposto è un semplice schema che  suggerisce una serie di varianti per la colazione, il pranzo e la cena.

COLAZIONE
(da consumare solo quando desiderata: potresti aver cenato tardi e non avere fame o esserti svegliato/a in tutta comodita’ all’ora dello spuntino o quasi del pranzo!!!)

  • Una bevanda appena tiepida al risveglio (tè verde o tisana o semplicemente acqua e limone)
  • Yogurt al naturale o latte vaccino o vegetale (di soia, di riso, di mandorle)
  • Un frutto fresco oppure 2-3 fette biscottate o pane integrale una fetta media con 2 cucchiaini di marmellata o miele

PRANZO

  •  un panino integrale con verdure grigliate
  • una porzione piccola di riso freddo condito con verdure fresche
  • un’insalata mista con aggiunta di tonno al naturale (80 grammi)
  • insalata mista, carote, finocchio, pomodorini e uova sode (2)
  • insalata mista, rucola, finocchio, salmone affumicato 60 g
  •  insalata mista, radicchio, pomodorini e gamberetti
  • insalata verde, rucola, scaglie di parmigiano 20 g e bresaola 50 g
  • carote, lattuga, petto di pollo grigliato 120 g, due cucchiai di mais
  • fagiolini, ceci 4-5 cucchiai già cotti, cipolla rossa, pomodori
  • formaggio feta (70 g), pomodori e cetrioli a pezzi, cipolla a fettine,

 

CENA

Privilegiando le proteine, opta o per un pesce alla brace(preferire pesce azzurro, meglio se fresco)  con verdure grigliate ; o una porzione di carne   (preferibilmente bianca) + una fetta media di pane integrale (se gradita) o in alternativa un frutto 

Ovviamente sono concesse cene libere 2-max 3 cene libere a settimana .

 

Buone Vacanzee!!!

Commenti

commenti